Uzbekistan - Samarcanda E La Via Della Seta

Uzbekistan: uno straordinario scrigno che custodisce preziosi tesori architettonici ed artistici nel cuore dell’Asia centrale nel quale risuonano echi del passato, miti e leggende.Una terra di incomparabile fascino e bellezza, i cui deserti sono stati attraversati per secoli da tribù nomadi ed eserciti. Antico crocevia di commerci lungo la Via della Seta che collegava l’impero romano a quello cinese. L’Uzbekistan è anche patria di Amir Temur, un condottiero che conquistò gran parte dell’Asia centrale fondando l’Impero timuride; il conquistatore più feroce della storia, del quale il drammaturgo Christopher Marlowe nell’opera “Tamerlano il grande” cantò la brama di dominio, la crudeltà e le inquietudini.

TRASPORTO

Aereo

DURATA

(giorni/notti)

10/9

ACCONTO

(a persona)

250 €

GUIDA

Accompagnatore da Italia

NAZIONI COPERTE

Italia, Uzbekistan

DATE

QUESTO VIAGGIO E' SCADUTO
Adatto Bambini
Livello Camminatore
Livello Anziani
Livello Treccking
Legenda Difficolta'
Livello Facile
Livello Intermedio
Livello Difficile
Livello Esperto

Giorno 1

 

1° giorno: 01 Ottobre 2019 Principali aeroporti italiani - Urgench

Partenza in serata dall'Italia per raggiungere Urgench in Uzbekistan, trasferimento in Hotel

Giorno 2

 

2° giorno: 02 Ottobre 2019 Urgench - Khiva

Trasferimento in auto riservata a Khiva (30 km.). Visita di Khiva, vera perla dell’architettura islamica, è ritenuta come un museo a cielo aperto. Il suo centro storico è stato integralmente restaurato, diventando una vera e propria città-museo: si inizia, entrando dalla porta ovest, con la madrasa di Amin Khan, il tozzo minareto di Kalta Minor e la fortezza, per proseguire per le stradine visitando le numerose madrase ed antiche moschee che si susseguono lungo il percorso. La moschea di Juma (del venerdi), è una moschea molto caratteristica con 213 colonne intagliate raffinatamente di legno, il Palazzo Tosh khovli (è un harem con le 5 logge molto particolari.). Pernottamento in hotel.

Giorno 3

 

3° giorno: 03 Ottobre 2019 KHIVA – AYAZKALA - TOPRAKKALA (200 km)

Prima colazione in hotel, pranzo al sacco in una yurta. A nord-est di Khiva, nella regione del Karakalpakstan meridionale, si trovano ancora le rovine di molte città e fortezze dell’antica Corasmia, alcune delle quali risalenti a ben più di 2000 anni fa. Il nome tradizionale di questa zona è Elliq Qala, che significa “Cinquanta Fortezze”. Le fortezze, interamente realizzate in argilla, si stanno lentamente sgretolando, ma i resti permettono ancora di farsi un’idea del grandioso sistema difensivo e delle singole imponenti strutture. Visiterete la più suggestiva e interessante delle fortezze: Ayaz Qala, che si sviluppa su tre livelli. Il percorso attraversa campi coltivati a cotone e ortaggi. La fortezza si trova al margine del deserto Kizilkum (sabbie rosse) vero e proprio e della fortezza non restano che gli spazi perimetrali dei vari ambiti interni. Partenza per Khiva e check-in in hotel.

Giorno 4

 

4° giorno: 04 Ottobre 2019 KHIVA - BUKHARA (450 km)

Dopo la prima colazione in hotel, in prima mattinata partenza in bus alla volta di Bukhara. Arrivo nel primo pomeriggio. Sosta pranzo in un locale. La città conobbe il suo periodo di splendore durante il periodo samanide, tra il IX ed il X secolo d.C. quando divenne il cuore religioso e culturale dell’Asia Centrale. Nel tardo pomeriggio inizio visite dalla piazza Labi Hauz, con 2 edifici efficaci, la madrassa e il Khanaka (la casa del pellegrino) di Nodir Devonbeghi del XVII secolo, la vita ruota intorno alla piazza Labi Hauz, al cui centro si trova una grande vasca attorno alla quale sorgono negozi e caffè all’aperto. Pernottamento in hotel.

Giorno 5

 

5° giorno: 05 Ottobre 2019 BUKHARA

Dopo la prima colazione in hotel, intera giornata di visita del centro storico in gran parte risalente al periodo del Khanato tra il XVI ed il XVII secolo. Durante la visita del centro storico, in particolare vedremo il Mausoleo di Ismail Samani, risalente al IX-X secolo, dal punto di vista architettonico è consederato come il mausoleo piu antico dell’Asia Centrale, il complesso Chashma Ayub (risale al XII-XIV secolo, secondo la tradizione uzbeka è la fonte di Giobbe, è stato costruito in suo onore, è un luogo sacro dove c’è un pozzo con l’acqua considerata sacra e benedetta, la cittadella chiamata Ark, effettivamente, era la residenza dei governatori di Bukhara, la sua storia risale al V secolo a.C., le madrase di Ulug Begh e Aziz Khan, i bazar ecc. Si continua la visita di Bukhara con la moschea più antica dell’Asia Centrale che si chiama Magoki Attori (risale al IX-XVI secolo, storicamente era il luogo di culto per gli zoroastriani e dopo per i musulmani). Assisteremo ad un concerto con i canti e balli tradizionali in una madrasa nel centro storico di Bukhara, all’aperto. Concerto folcloristico e pernottamento in hotel

Giorno 6

 

6° giorno: 06 Ottobre 2019 BUKHARA - YANGI GAZGAN – YURTE (260 km)

Dopo la colazione la partenza per Nurata, un'oasi del deserto del Kizilkum. Conosciuta un tempo come Nur, è stata fondata nel 327 a.C. da Alessandro Magno. I resti di una fortezza militare si ergono ancora sopra la città ed è ancora parzialmente in uso l'acquedotto di cui Alessandro Magno l’aveva dotata. Nel pomeriggio visita del complesso Chashma, e della fonte sacra. Proseguimento verso il villaggio Yangi Gazgan. Arrivo al campo delle yurte. Sistemazione nelle Yurte. Possibilità di fare passeggiate intorno al campo e cavalcare un cammello. Cena e concerto di un trovatore kazako intorno al fuoco. Pernottamento nelle yurte. Il pernottamento prevede la sistemazione yurte per gruppi da 4 a 6 ; le yurte sono di tipo tradizionale con materassi e coperte disposte sul pavimento ricoperto di feltri; all’interno l’unica suppellettile è il tavolinetto centrale. Docce calde e bagni sono esterni. Una Yurta per due persone. Pernottamento in Yurta.

Giorno 7

 

7° giorno: 07 Ottobre 2019 YANGI GAZGAN - SAMARCANDA

Prima colazione in YURTA. La partenza per Samarcanda. Arrivo a Samarcanda e sistemazione in hotel. Inizio dell’escursione nel mausoleo di Tamerlano dove si riposano lui e suoi figli e nepoti. Il mausoleo di Tamerlano (XIV secolo): è un complesso straordinariamente ricco di decorazioni con una cupola fatta a costole, dove ci sono la tomba di Tamerlano, le tombe dei suoi figli e altri personaggi importanti del suo impero. L’osservatorio di Ulugbeg (XV scolo), il più famoso nipote di Tamerlano che era un astronomo, esiste ancora il suo catalogo stellare con le coordinate di 1018 stelle.

Giorno 8

 

8° giorno: 08 Ottobre 2019 YANGI GAZGAN - SAMARCANDA - TASHKENT TRENO

Colazione in hotel. Continuazione di visita di Samarcanda e tra i vari luoghi di interesse vedremo: la grandiosa piazza Registan che è il più famoso monumento dell’Uzbekistan con le tre straordinarie madrasse di Ulugbegh, Sherdor e Tilya-Kari (XV-XVII secolo) famose per la purezza delle linee e l’eleganza delle maioliche turchesi e dei mosaici lucidi;, la moschea Bibi-Khanym (XIV secolo), è una bellissima moschea dedicata alla moglie più famosa di Amir Temur (Tamerlano) con 2 cupole rivestite di mosaici e maioliche fatti a rilievo e con un portale alto 40 metri. Il proseguimento della visita: Il monumentale complesso dei mausolei Sakhi-Zinda dove si trovano tanti sepolcri delle femmine della famiglia di Tamerlano e gli altri personaggi importanti: è un viale delle tombe che sbalordisce per la ricchezza del decoro; l’antica Samarcanda abbandonata all’inizio del XIII secolo dopo la conquista dei mongoli. Verso la sera alle 18.00 il trasferimento alla stazione ferroviaria per andare in treno a Tashkent. Pernottamento in hotel.

Giorno 9

 

9° giorno: 09 Ottobre 2019 TASHKENT

Visita guidata della città. Inizio visita della citta’ di Tashkent : il Museo delle Arti Applicate. Pranzo in ristorante. Il bazar Chorsu è un enorme mercato all’aperto. La visita del complesso Khast Imam, di particolare interesse è la Moschea Tillya Sheykh, del XVI secolo, dove si conserva il più antico Corano esistente (VII secolo), segnato col sangue dello stesso Califfo Osman, la madrassa di Barak Khan (XVI secolo), nel XX secolo si è trasformata a un centro di artigianato. Il mausoleo di Kafal Shashi (Kaffol – il fabbro che faceva il lucchetto), tomba dell’omonimo poeta e filosofo dell’islam che visse dal 904 al 979. Cena in un ristorante tradizionale e pernottamento in Hotel.

Giorno 10

 

10° giorno: 10 Ottobre 2019 TASHKENT - ITALIA

La mattina presto il trasferimento all’aeroporto internazionale per il volo Tashkent – Italia

COSTI VIAGGIO

Attenzione !!

I NOSTRI TOUR SONO SENZA SORPRESE VISITE ED INGRESSI SONO COMPRESI NELLA QUOTA

TOUR CONFERMATO CON UN NUMERO MINIMO DI 8 PARTECIPANTI

Il viaggio viene confermato quando si raggiunge il numero minimo di iscritti. CIVATURS  vi chiede di versare l'acconto che vi verrà restituito qualore questo numero non sarà raggiunto.

IL RAGGIUNGIMENTO DEL VIAGGIO VERRA' NOTIFICATO AGLI ISCRITTI IN AUTOMATICO TRAMITE MESSAGGIO EMAIL
 per motivi organizzativi dovuti a ragioni tecniche - operative l’ordine delle visite potrebbe subire variazioni

 

 

990 € - Quota di partecipazione adulto in camera doppia

250 € - Supplemento doppia uso singola

50 € - Quota di iscrizione ed Assicurazione Medico bagaglio

QUOTA COMPRENDE
Sistemazione in Hotel 3-4 stelle (categorie locali) con colazione e cena
Accompagnatore per tutto il tour
Guida in lingua italiana per intero Tour
Transfert aereoporto / Hotel AR
Transfert stazione ferroviaria / Hotel AR
Biglietti treno Samarcanda Tashkent
Biglietti di ingresso nei siti a programma
Cena tipica e bali tradizionali a Bukhara
Pranzo in una casa locale
QUOTA NON COMPRENDE
Pranzi
Bevande alcoliche
Spese personali
Mance ed extra non specificate nelle sezioni la quota comprende
Voli internazionali Italia Urgench - Tashkent Italia

GALLERIA